Ospedale Civile di Alghero, riapre il reparto di degenza della Struttura Complessa di Urologia


SASSARI, 8 MAGGIO 2021 - Con la consegna e la riattivazione di sei posti letto dedicati ai ricoveri ordinari, al quarto piano dell’ospedale Civile di Alghero riapre il reparto di degenza della Struttura Complessa di Urologia. I posti letto sono da tempo presenti nella rete ospedaliera regionale ed autorizzati dalla Regione Sardegna.

«Dopo 13 anni di attesa e continui rinvii, l’apertura del reparto di degenza con sei posti letti dedicati ai ricoveri ordinari è stata possibile grazie all’intuizione del Commissario Asl Sassari e della Direzione di Presidio Ospedaliero - afferma il direttore della Struttura complessa di Urologia, Angelo Tedde - che ha creato, d’accordo con il Servizio delle Professioni Sanitarie, un’equipe infermieristica dipartimentale chirurgica capace di supportare il reparto di Chirurgia, il reparto di Otorino e il reparto di Urologia. Grazie a questa nuova programmazione, accolta con favore e spirito di collaborazione dai responsabili delle altre Strutture del Presidio Ospedaliero, il reparto di Urologia è ora in grado di incrementare l’attività chirurgica sia sulle patologie benigne sia sui tumori dell’apparato urogenitale, con il duplice obiettivo di abbattere le liste di attesa e di ridurre gli spostamenti dei pazienti verso altri ospedali e, soprattutto, di salvare la vita dei pazienti intervenendo ancor più precocemente e tempestivamente nel trattamento di tali patologie».

Dal momento della sua creazione nel 2008, la Struttura Complessa di Urologia si è sempre distinta per l’alta professionalità del personale socio sanitario e per la pratica di attività chirurgiche innovative.

All’interno del reparto le attività ambulatoriali, chirurgiche e assistenziali sono molteplici: ambulatorio generale e ambulatorio pediatrico; ambulatorio della calcolosi dell’apparato urinario; litotrissia extra corporea dei calcoli urinali; endoscopia; ecografia transrettale e biopsie prostatiche per il tumore della prostata; ambulatorio di urodinamica e riabilitazione del pavimento pelvico; ambulatorio per la brachiterapia; consulenze specialistiche al pronto soccorso e agli altri reparti.

Per anni i degenti del reparto di Urologia sono stati ospitati dai reparti di Chirurgia e Otorino. Con l’attivazione dei sei posti letto di degenza dedicati ai ricoveri ordinari, che in caso di emergenza possono essere estesi fino a otto, sarà ora possibile creare una nuova programmazione e ampliare l’attività assistenziale. L’apertura del reparto di degenza, con la sua nuova funzionalità, porterà inoltre a un miglioramento nell’interazione tra la Struttura Complessa di Urologia e l’ospedale Segni di Ozieri, anch’esso sede degli interventi degli specialisti urologi.

«Un importante ringraziamento - aggiunge Tedde - è rivolto ai rappresentanti Istituzionali della Regione Sardegna per il sostegno che l'ospedale di Alghero e il reparto di Urologia non avevano mai avuto nel passato: si respira finalmente quell'aria nuova di concretezza che si traduce in servizi salvavita per gli ammalati del territorio di Alghero».

«La mio gratitudine - conclude Tedde - va poi all’Area Tecnica Sassari-Olbia che ha reso possibile la ristrutturazione delle stanze di degenza, la posa dei nuovi pavimenti, il rifacimento dell’impianto elettrico e la messa in opera di tutti gli adeguamenti previsti dalla normativa».