Centro vaccinale Ozieri, è il turno dei cittadini dai 79 ai 65 anni


+++A seguito di una improvvisa e non prevista carenza delle dosi di vaccino necessarie, la campagna vaccinale della ASSL Sassari ha subito una rimodulazione. Il Programma precedentemente pubblicato dalla ASSL Sassari è temporaneamente sospeso. Maggiori informazioni in questo link+++

SASSARI, 17 APRILE 2021 - La Direzione della ASSL Sassari comunica che da lunedì 19 aprile a sabato 24 aprile 2021, presso il Centro vaccinale di Ozieri potranno ricevere la prima somministrazione del vaccino anti Covid-19 tutti i cittadini del Distretto di Ozieri di età compresa tra i 79 anni e i 65 anni.

Il Centro vaccinale, allestito nel quartiere fieristico San Nicola, è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 18:30 e il sabato dalla ore 9 alle ore 12:30.

Durante la settimana dal 19 al 24 aprile, i cittadini del Distretto di Ozieri di età compresa tra i 79 anni e i 65 anni possono accedere al Centro vaccinale senza prenotazione.

Per ricevere la somministrazione del vaccino anti Covid-19, i cittadini indicati dovranno presentarsi muniti di tessera sanitaria e documento di identità.

Si ricorda che i Comuni del Distretto di Ozieri sono: Anela; Ardara; Benetutti; Bono; Bottidda; Bultei; Burgos; Esporlatu; Illorai; Ittireddu; Mores; Nughedu San Nicolò; Nule; Ozieri; Pattada; Tula.

I cittadini con più di ottant’anni che per qualsiasi motivo non avessero ancora ricevuto la somministrazione del vaccino anti Covid-19, in qualsiasi momento anche senza preavviso né prenotazione, possono recarsi presso il proprio Hub distrettuale di riferimento o contattare il proprio Medico di famiglia per ricevere la prima dose.

La ASSL Sassari ricorda che i sistemi di convocazione presso gli Hub distrettuali di riferimento (attraverso la piattaforma Cup, tramite comunicati stampa, con telefonata diretta e attraverso il proprio medico di famiglia) sono tra loro integrati. Per questo resta sempre valida la possibilità di registrarsi nella piattaforma regionale per prenotare la somministrazione del vaccino anti Covid-19, nel rispetto delle categorie indicate:

https://vaccinocovid.sardegnasalute.it/vaccinocovid/index.php.

Resta altresì sempre valida la possibilità di contattare il proprio medico di famiglia per organizzare la propria vaccinazione.

Le persone che sono state convocate o invitate per la somministrazione del proprio vaccino anti Covid-19 attraverso i comunicati stampa con indicazione dei giorni, degli orari e delle categorie di riferimento, che per qualsiasi motivo non si sono potute recare presso il proprio Hub distrettuale di riferimento, potranno sempre ricevere l’inoculazione del vaccino utilizzando gli altri metodi integrati ovvero attraverso il Cup o contattando il proprio medico di famiglia.

Tutti i pazienti allettati o comunque impossibilitati ad uscire dalla propria abitazione che ancora non fossero stati vaccinati, devono contattare il proprio medico curante per organizzare la somministrazione del vaccino anti Covid-19 nel domicilio.

I cittadini non residenti ma stabilmente domiciliati, devono presentare autodichiarazione formale e sottoscritta ai sensi degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 con consapevolezza espressa delle conseguenze penali previste in caso di dichiarazioni mendaci a pubblico ufficiale (art. 495 c.p.). Il modulo di autodichiarazione di domicilio che si pubblica nel suo format, deve specificare, tra quelli indicati, il comprovato motivo che imponga o imporrà la propria presenza fisica, in ambito del territorio della ASSL di Sassari, per un periodo uguale o maggiore di 183 giorni l'anno, anche non continuativi, rispetto al totale dei 365 a decorrere da una data indicata e antecedente a quella della vaccinazione.

Di seguito il modello per compilare l’autodichiarazione:
AUTODICHIARAZIONE DOMICILIO