Meningite infettiva da meningococco Y, nessun caso di contagio secondario


A quindici giorni dalla manifestazione clinica dei sintomi della meningite infettiva da meningococco Y, l'ATS Sardegna - ASSL Sassari comunica che non risulta nessun caso di contagio secondario. Questo risultato è stato raggiunto grazie al tempismo della notifica, della identificazione rapida del microrganismo e della tipizzazione del suo sierogruppo da parte degli esperti della AOU Sassari e grazie all'azione di profilassi farmacologica messa in atto dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica verso i contatti del paziente.

Il Servizio di Igiene Pubblica di Sassari ha provveduto a rendere più efficiente ed efficace l'attività di sorveglianza contro il meningococco attivando dal 2007, parallelamente alla diagnostica di primo livello su base colturale effettuata dai servizi di microbiologia, una collaborazione con la Struttura di Igiene dell'AOU di Sassari in grado di fornire una rapida identificazione molecolare del germe e del sierogruppo di appartenenza, aspetti fondamentali per una rapida chemioprofilassi e appropriata vaccinoprofilassi. Questo ha portato ad identificare con maggiore sensibilità l'agente responsabile dei casi di meningoencefalite batterica verificatisi nel territorio del centro-Nord Sardegna (19 N.meningitidis B, 7 C, 3 Y, 17 S. pneumoniae, 13 Listeria monocitogenes, 2 Escherichia coli, 1 S. agalactiae, 1 Haemophilus influenzae) e la conseguente attività di profilassi.

Successivamente, a seguito della riorganizzazione dei laboratori della AOU di Sassari, la sorveglianza si è ulteriormente perfezionata con un servizio H24 per un'identificazione rapida di specie da parte della UC di Microbiologia e Virologia e la successiva conferma e caratterizzazione molecolare da parte della UC Direzione Igiene e Controllo delle Infezioni Ospedaliere. Tutta la sorveglianza è in rete con un tavolo regionale e con l'Istituto Superiore di Sanità.

Per prevenire l'insorgere di futuri casi di meningite infettiva da meningococco Y, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica della ASSL Sassari ricorda agli utenti la disponibilità del vaccino tetravalente, idoneo al contrasto dei sierogruppi A-C-Y-W. Questo vaccino è gratuito per tutti i ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 18 anni e per tutti i bambini nati dopo il primo gennaio 2018, per cui la vaccinazione è indicata dopo il raggiungimento del dodicesimo mese.

«Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica è costantemente impegnato nello studio e nell'analisi del contesto epidemiologico e della sua naturale evoluzione. Dopo aver introdotto nel 2009 la vaccinazione contro il sierogruppo C e nel 2015 quella contro il sierogruppo B - afferma Fiorenzo Delogu, responsabile del Servizio - riteniamo opportuno allargare le forme di prevenzione attraverso l'offerta del vaccino tetravalente, capace di contrastare l'eventuale diffusione del sierogruppo Y».