Vigilanti senza stipendio: le precisazioni della Ats – Assl Sassari.

In merito all’articolo pubblicato nelle pagine de La Nuova Sardegna, dal titolo “Vigilanti senza stipendio, in arrivo due milioni”, la Ats – Assl Sassari precisano quanto segue:

così come emerso durante l’incontro in Prefettura, la Ats – Assl Sassari, dall’11 al 13 dicembre ha provveduto a versare la somma di € 887.000, a favore della Secur s.p.a., la società che si occupa del servizio di portierato e vigilanza nei presidi sanitari della provincia di Sassari.

Inoltre ha inviato in banca ordinativi di pagamento per € 151.000, saldando in questa maniera tutte le fatture liquidate sino a ottobre 2017.

“Nell’intento di venire incontro alle giuste richieste ed esigenze dei lavoratori, e così come assicurato durante il tavolo riunitosi ieri in Prefettura, abbiamo cercato di accelerare la dinamica delle questioni pendenti nei confronti della società, erogando nell’arco degli ultimi 5 giorni una somma superiore al milione di euro”, fanno sapere da Ats-Assl Sassari.