Come ricordare di prendere le medicine

Niente di più facile che dimenticare di prendere le medicine, soprattutto se si segue una terapia che comporta l'assunzione di più farmaci.
Per cercare di evitare di saltare una dose o di prendere due volte la stessa compressa, ecco alcuni suggerimenti:

Scrivere la posologia sulla confezione
Scrivere sulla scatola la posologia e mettere la prescrizione medica in un punto visibile (sul frigo, sulle lavagnette da cucina); può rivelarsi utile anche l'uso della funzione "Organizer" del telefono cellulare.

Ricordare di assumere i prodotti di uso quotidiano
I prodotti non terapeutici da prendere tutti i giorni (come le pillole contraccettive), si possono lasciare in un luogo della casa dove si passa ogni giorno, per esempio in bagno accanto allo spazzolino. Attenti però di ricordarsi sempre di non tenerli alla portata dei bambini;
le terapie per alcune patologie gravi (per esempio ipertensione o insufficienza cardiaca) implicano l'assunzione regolare di più farmaci. Esistono dei prodotti che contengono più principi attivi: chiedete al medico se sono adatti al vostro caso.

Stabilire un ritmo regolare di assunzione
Stabilite un ritmo regolare di assunzione dei farmaci. I pasti e i minuti prima di andare a letto rappresentano i momenti più indicati per cadenzare un trattamento. In questo modo è più facile ricordare la necessità di assumere una medicina.

Usare un calendario
Per evitare di prendere due volte lo stesso prodotto si può mettere un grande calendario in cucina e apporre giornalmente una croce di colore diverso per ogni farmaco una volta che lo si è assunto.

Usare contenitori appositi per i medicinali
In farmacia si possono acquistare delle apposite scatolette in cui mettere le medicine da prendere durante la settimana. In questo modo però il farmaco viene separato dalla propria confezione e questo può generare confusione.