Unità di Clinical Risk Management

Rischio Clinico
Il tema della sicurezza dei pazienti rappresenta un aspetto di notevole rilevanza per la qualità dell’assistenza sanitaria come evidenziato da numerosi documenti di programmazione sanitaria a livello internazionale, nazionale e regionale.

Il rischio clinico è la possibilità che un paziente subisca un “danno o disagio involontario, attribuibile alle cure sanitarie, che potrebbe causare al Paziente un prolungamento del ricovero, un peggioramento delle condizioni di salute o la morte”.

Il sistema sanitario è caratterizzato da un alto grado di complessità e come tale può essere esposto a rischi correlati alle attività che vi vengono svolte. Il rischio clinico è stato definito nel 1999 dall’Istituto di Medicina degli Stati Uniti (Institute of Medicine) come la probabilità che un paziente sia vittima di un evento avverso (sfavorevole), cioè subisca un qualsiasi “danno o disagio imputabile, anche se in modo involontario, alle cure mediche prestate durante il periodo di degenza, e che sia causa di un prolungamento di tale periodo, di un peggioramento delle condizioni di salute o della morte”.

Se l’evento avverso è un danno correlato con la specificità, complessità e rischiosità delle attività sanitarie l’evento avverso evitabile è, invece, un danno causato da un vero e proprio errore, incidente, insufficienza del sistema.

In genere, in una visione globale, nel valutare il rischio clinico, si attribuisce l’errore non alla colpa dei professionisti, poiché i singoli operatori sono raramente le uniche cause degli eventi avversi evitabili, ma alla carenza dell’insieme generale: organizzazione, regole, strumenti, formazione etc.

La gestione del rischio clinico (Clinical Risk Management) è un insieme di attività integrate tra loro che prevedono l’identificazione dei rischi, la segnalazione e l’analisi degli eventi avversi, l’individuazione e l’applicazione di misure di contenimento, di prevenzione e di miglioramento.

Il sistema di segnalazione degli eventi (sistema di Incident Reporting) costituisce una componente essenziale di ogni programma per la sicurezza del paziente. In questo modo si mettono in evidenza le criticità del sistema favorendo la promozione dei necessari cambiamenti per prevenire il ricorrere dell’evento (“imparare dall’errore”).

La sicurezza è un elemento fondamentale della qualità dell'assistenza sanitaria ed il suo esito positivo richiede l’impegno individuale e di squadra dei professionisti sanitari e la collaborazione tra il mondo sanitario, i cittadini ed i rappresentanti delle associazioni di pazienti e familiari informati sui temi della salute e della sanità.


(Testo a cura del referente del Clinical Risk Management ASSL Sassari in collaborazione con Pina Ballore e Gigliola Serra, componenti della rete del cittadino Regione Sardegna “TRAMAS”)

Referente Clinical Risk Management ASSL Sassari
Dr.ssa Caterina Brundu
Via E. Costa n. 57 (Piazza Fiume)
07100 Sassari
E-mail caterina.brundu@atssardegna.it
E-mail rischio.clinico@aslsassari.it
Tel. 079 208 4456


Documenti Ministeriali
Raccomandazioni Ministeriali per la prevenzione degli Eventi Sentinella

Linee di Indirizzo Regionali per la Governance del Rischio Clinico
Deliberazione RAS 46.17 del 22.09.2015 Linee di indirizzo per la gestione del Rischio Clinico .pdf
Allegato Deliberazione RAS 46.17 del 22.09.2015.pdf
Deliberazione RAS 38-28 del 08.08.2017 Integrazione e modifica delle Linee di indirizzo per la gestione del Rischio Clinico DGR46-17 del 22.09.2015.pdf
Allegato alla Deliberazione RAS 38-28 del 08.08.2017 Linee di indirizzo per la gestione del Rischio Clinico.pdf

Documenti

Determinazione Attivazione dei Percorsi di Day Service PCCA.pdf

Percorso Day Service - PCCA 04.43 - Liberazione del Tunnel Carpale.pdf
Consenso al trattamento dei dati personali - Percorso Day Service - PCCA 04.43.pdf

Percorso Day Service - PCCA 13.41 - Cataratta.pdf
Consenso informato - Percorso Day Service - PCCA 13.41.pdf
Consenso al trattamento dei dati personali - Percorso Day Service - PCCA 13.41.pdf

Percorso Day Service - PCCA 98.51 - Litotrissia.pdf
Consenso al trattamento dei dati personali - Percorso Day Service - PCCA 98.51.pdf



Incident Reporting
Procedura aziendale di segnalazione degli eventi_Incident Reporting.pdf

Prevenzione e Gestione delle cadute accidentali nelle Strutture Assistenziali
Procedura aziendale Prevenzione e Gestione delle cadute accidentali nelle Strutture Assistenziali.pdf
Brochure Informativa Pazienti e Familiari.pdf

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio in ambito ospedaliero
Procedura Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio in ambito ospedaliero.pdf

Prevenzione delle infezioni delle vie urinarie
"Procedura Prevenzione delle infezioni delle vie urinarie correlate all'utilizzo del catetere vescicale (CAUTI)" nelle Unità Organizzative Post Acuti

Istruzioni Operative per una corretta postura del paziente anziano allettato con IR
Istruzioni Operative per una corretta postura del paziente anziano allettato con IR

Procedura per il percorso del paziente in carico al Pronto Soccorso di Sassari che necessita di accertamenti di Diagnostica
Procedura per il percorso del paziente in carico al Pronto Soccorso di Sassari che necessita di accertamenti di Diagnostica

La sicurezza in sala operatoria
Delibera RAS 40-27 del 07.08.2015 Linee di Indirizzo Regionali per la Sicurezza in Chgirurgia.pdf
Scheda Integrata per la Sicurezza del Paziente Chirurgico (SISPaC).pdf

Gestione degli Eventi Sentinella
Procedura per la Gestione degli Eventi Sentinella.pdf

Sorveglianza e gestione pazienti con colonizzazione-infezione da enterobacteriaceae
Procedura sorveglianza e gestione dei Pazienti con colonizzazione-infezione da Enterobacteriaceae CRE-CPE (Determinazione Dirigenziale n. 3 del 18.05.2016) .pdf


Contenuti a cura dell' Unità di Clinical Risk Management
Aggiornamento pagine a cura Affari Generali e Comunicazione al 8 marzo 2018.